Come chiamare un gatto

photo(8)
Gatto in rovina

 

Dar nome a un gatto, che assunto delicato!

Uno dei tuoi giochi da spiaggia non è,

E forse penserai che sono un pazzo scatenato

Se ti dico che di nomi i gatti ne han tre.

 

Prima di tutto il nome quotidiano, familiare,

Pietro, Augusto, Alonso, Gianni, che so?

Vittorio, Jonhatan, Bill Bailey, come ti pare

Tutti nomi che quotidiani sono un bel po’.

 

Ci sono nomi piú chic, piú dolci all’orecchio,

Alcuni per il gentiluomo, altri per la signora

Come Platone, Admeto, Elettra, Pecchio,

Ma son tutti nomi che si sentono a ogni ora.

 

Ma te lo dico, un gatto ha bisogno di un nome

Particolare, peculiare, dignificante

Sennò come terrà la coda perpendicolare, come?

Come spalancherà i baffetti, come farà l’interessante?

 

Di nomi di questa sorta te ne posso dare un quorum

Come Munkustrap, Quaxo, or Coricomatto-

Come Bombalurina, oppure Jellylorum-

Nomi che mai sono appartenuti a piú di un gatto.

 

Ma last but not least manca un nome all’appello

E questo nome, te lo dico, mai lo scoprirai

Con nessuna ricerca scientifica, e neppure se fai il bello,

IL GATTO LO SA, lui, ma non lo confesserà mai.

 

Quando vedi un gatto in profonda meditazione

E’ sempre, sempre, per la stessa ragione

La sua mente è impegnata in rapita contemplazione

Del pensiero, del pensiero, del pensiero, del suo nome:

 

Il suo ineffabile effabile

Effaniffabile

Profondo e inscrutabile nome.

 

T.S. Eliot, “The Naming of Cats” 1939

Traduzione di Andrea Verga

Publicités

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s